Quale asciugatrice comprare? quale è migliore?

a pompa di calore? con motore inverter? che cosa significa? vediamo di capirci qualcosa assieme.

L’asciugatrice è probabilmente il miglior elettrodomestico della casa, sopratutto per chi vive in appartamento. Chi non l’ha mai provata, non sa che cosa significhi, e cercheremo di spiegarlo in modo oggettivo nell’articolo dedicato. Ma che tipi di asciugatrice ci sono?

Tipologie di asciugatrice

Ci sono asciugatrici

  • Elettriche
  • A gas

E ci sono asciugatrici

  • A condensazione
  • In pompa di calore

E ci sono asciugatrici

  • Con motore inverter
  • Con motore tradizionale

E ci sono asciugatrici

  • Con filtro auto pulente
  • Senza filtro autopulente

E ci sono asciugatrici

  • Smart
  • normali

E ci sono asciugatrici

  • Col supporto per le scarpe
  • Con la funzione stiro facile – anti piega

Ecco , dopo questa carrellata vediamo di capirci qualcosa.

L’asciugatrice a gas è molto usata in Inghilterra, perchè lì il clima obbliga l’uso dell’asciugatrice costantemente, tutto l’anno. I modelli a gas sono molto più efficaci dei modelli elettrici in termini di spesa, perchè la stessa quantità di energia proveniente dalla combustione del metano (o del gpl) rispetto all’elettricità è molto meno costosa. Il problema dell’asciugatrice a gas è proprio quello che per usarla vi serve il gas, quindi o abitate in una casa singola e avete modo di allacciarvi al metano con facilità, o lasciate perdere.

L’asciutagrice elettrica invece funziona come un normalissimo elettrodomestico, usa l’elettricità per funzionare e quindi si può usare ovunque ci sia una presa elettrica.

L’asciugatrice può essere in pompa di calore oppure a condensazione. L’asciugatrice a condensazione funziona come un forno : delle resistenze scaldano l’aria e l’aria calda gira attorno alla biancheria, l’aria calda poi passa per un circuito per far condensare l’acqua. Questa cosa funziona, è molto semplice da realizzare, ma necessita di moltissima energia elettrica. I modelli di asciugatrice a condensazione costano attorno ai 300 euro, quindi sono molto economiche. Possono impiegare tranquillamente 4-5 kw di energia per finire un ciclo e quindi ogni ciclo vi può costare serenamente un euro e mezzo.

L’asciugatrice in pompa di calore funziona come i moderni climatizzatori, ovvero usano un principio molto più complesso ed efficiente per generare calore e rimuovere umidità, hanno un prezzo di partenza superiore ai 400 euro, ma poi per finire un ciclo vi può bastare un kilowatt di energia, o due (50 centesimi).

Potete ben capire quindi che quelle centinaia di euro che risparmiate all’acquisto li perdete rapidamente nei consumi.

Dicevamo quindi poi che ci sono macchine con motore tradizionale o inverter. Il motore inverter costa di più del motore tradizionale ma i produttori danno 10 anni di garanzia sul motore perchè, per come è costruito, non dovrebbe mai rompersi. Se pensate quindi di usare spesso l’asciugatrice (e fidatevi, lo farete) vi consiglio di prenderne una col motore inverter.

Ci sono poi asciugatrici con filtro autopulente e non. Dunque, l’asciugatrice ha due filtri. Ne ha uno per la parte di riscaldamento e uno invece nel castello. Quello del cestello va pulito ad ogni lavaggio, ma è un attimo, si sfila si apre si toglie la lanuggine e si chiude, finito. Quello invece del sistema di riscaldamento va soffiato e trattato con un pò più di attenzione, ad esempio una volta al mese. Che abbia sistema autopulente o meno per conto mio non fa grande differenza.

Negli ultimi anni stanno andando sempre più di moda le asciugatrici smart. Sono asciugatrici che si connettono a internet tramite il wifi e hanno un’applicazione nello smartphone che vi avvisa dello stato dell’asciugatura. Se siete smanettoni è una cosa simpatica, ma non è ovviamente che cambi la vita. Però può essere molto comoda per diagnostica problemi nella macchina, facilitando il lavoro del tecnico e quindi i costi di riparazione. Inoltre vi ricordano quando il filtro va svuotato e pulito, garantendo una maggiore efficienza nel tempo.

Alcune asciugatrici hanno il cestello per asciugare le scarpe. Questo permette di asciugarle senza farle rotolare, danneggiandole di meno. Se siete sportivi e bagnate scarpe come non ci fosse un domani, tenetelo in considerazione.

Ci sono poi asciugatrici con la funzionalità piega facile detta anche stiro facile o simili. Significa che alla fine dell’asciugatura ogni tanto il cestello farà un giro per evitare che la biancheria si pieghi troppo. Funziona molto bene, vi consiglio davvero di tenerlo in considerazione, a meno che voi non siate sempre a casa.

Ti consigliamo …

  • www.sondaprezzi.it, cerca su amazon quello che vuoi e ricevi una email quando l'oggetto cala di prezzo. Facile, nessuno spam, nessuna registrazione.
  • Amazon Prime, il sistema per ottenere spedizioni gratuite su Amazon in 24 ore, assieme a serie tv musica e film.
  • Offerte Amazon, le offerte Amazon di oggi.
  • seed4.me VPN Quello che scarichi agli altri non deve interesare, prova il coupon 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *