Menu

download anonimo

marzo 2, 2013 - Informatica

download anonimo

È ciclico.
Ogni tot mesi mi ritrovo a fare un giro dei fantomatici software che promettono di scaricare il file in completo anonimato , purtroppo, però, “fantomatici” e “promettono” non sono termini messi li a caso.
Dopo averne provati alcuni tra quelli attualmente più in voga e che citerò più sotto, anticipo la conclusione del discorso : non vale la pena neanche di scaricarli.

I programmatori che stanno dietro a questi software hanno tutta la mia stima per il lavoro fatto, ciò non toglie che almeno per il peer to peer sia un lavoro completamente inutile.

Gli ideatori di questi software, a gran voce, sottolineano che se non si trovano file, è perchè questi file non vengono condivisi. Il fatto è che ti passa la voglia di usarli, visto che sono ben lontani dall’efficienza del torrent.

L’idea di fondo comunque e buona, ed è probabile che questo genere di software si affermerà quando tra qualche anno la condivisione di file sarà sempre più complicata .

vi SCONSIGLIO quindi

OneSwarm

Si tratta di un client torrent anonimo. Ho testato diversi collegamenti torrent oppure magnet, che non è riuscito nemmeno ad inizializzare. Il software oltretutto, si blocca all’uscita.

Freenet

Si tratta di un client per l’ononima rete : oltre a consentire lo scambio di file, dovrebbe consentire anche lo scambio di pagine web. Un errore durante l’apertura del software, e l’impossibilità di connettere, anche abilitando il port forwarding sul router. Nessun file trovato. Inutile.

StealthNet

Client basato su rete Rshare, dovrebbe garantire anonimicità negli scambi, di sicuro garantisce lentezza, problemi di connettività, client che crasha all’avvio e alla chiusura, connessioni impossibili, e nessun file condiviso trovato.

Magari tra qualche mese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *