incremento tariffe telecom, come fare disdetta

Disdetta Telecom – La patetica strategia di Telecom nei confronti dei clienti che se ne vanno

Con la bolletta di settembre avrete notato un nuovo aumento in arrivo dal primo di novembre, che porta la vostra tariffa fissa a 32 euro. Un ulteriore aumento rispetto a quello avvenuto appena pochi mesi fa. Fino a che punto dovremo arrivare? A saperlo, uno potrebbe farsi anche due conti in tasca, ma non può saperlo, quindi, in un avviso di aumento scritto fuso in mezzo ad altri mille messaggi nella vostra bolletta, si nota che è possibile effettuare la disdetta. Come si fa disdetta Telecom? Ci sono, secondo lo specchietto in bolletta, molte possibilità. Ma funzionano? Le abbiamo provate tutte.

Disdetta Telecom tramite PEC

In bolletta si legge che è possibile effettuare la disdetta Telecom tramite PEC. Il problema è che, per farlo, devi avere una PEC, ovvero una posta elettronica certificata. Una posta elettronica certificata è come una normale casella di posta elettronica solo che è erogata da un ente, ad esempio Poste Italiane, che ha bisogno dei tuoi documenti per certificare che quella casella email rappresenta proprio la tua persona. E’ molto utile, perchè ha anche valore legale, nel senso che una email in arrivo da quella pec è ufficialmente un documento in arrivo da quella specifica persona associata.

Disdetta Telecom tramite 187

In bolletta si legge che è possibile effettuare la disdetta Telecom tramite chiamando il 187. Qua ci sono due sistemi. Potete chiamare il 187, quindi andare per le offerte commerciali (tasto 1) quindi chiedere codice di migrazione e disdetta (mi sembra sia tasto 2) e aspettare un operatore che … non risponderà mai. Ho provato per 5 giorni di fila a orari differenti, dopo circa dieci minuti di attesa vi viene sempre detto che a causa del pesante traffico siete invitati a richiamare più tardi, e vi mettono giu. Il secondo sistema è quello di parlare con un operatore evitando di passare per l’area disdetta, e vi risponderanno immediatamente (ma non c’era pesante traffico?) e tuttavia vi diranno che loro non sono tenuti a farvi la disdetta, anche se farete presente che è espressamente indicato in bolletta.

Disdetta Telecom recandosi in un centro diretto TIM

In bolletta si legge che è possibile effettuare la disdetta Telecom tramite un centro Telecom autorizzato. Mi ci sono recato, portando con me la bolletta, e indovinate un pò? mi hanno risposto che loro non sono mai stati autorizzati a fare le disdette, e non possono farle. Incredulo di quanto ha letto nella fattura il commesso, quasi per vergogna si è offerto di trovarmi un modulo online, che mi ha stampato, per la classica disdetta cartacea. In conclusione, non è possibile farlo.

Disdetta Telecom tramite l’app My Tim

In bolletta si legge che è possibile effettuare la disdetta Telecom tramite l’app My Tim, ma si parte dal presupposto che si deve essere registrati o si deve fare accesso tramite la linea da cui si sta navigando. Peccato che non funzioni la registrazione. Abbiamo provato da due numeri : in un numero, dove ci si era già registrati, si è riusciti a collegarci. DA un numero di telefono invece in cui non ci si era mai registrati, per 5 giorni consecutivi abbiamo tentato di registrarsi, ottenendo però risposta che il numero dal quale ci si voleva registrare non era un numero tim (?)e se invece si cercava di collegarsi indicando direttamente il numero di telefono, il sistema diceva che bisognava “riprovare più tardi”. Anche nel tentativo di recuperare i dati di accesso il sistema per 5 giorni ha sempre risposto “riprovare più tardi”. Abbiamo quindi contattato l’assistenza tecnica Telecom per spiegare il problema ma dopo una lunga attesa (Dopo tutto se si chiama l’assistenza tecnica si è già clienti, quindi puoi anche aspettare….) ci hanno risposto che per questa cosa occorre passare dall’assistenza commerciale. Dopo averla contattata, ci hanno risposto che è un problema tecnico e non possono farci niente. Che fatalità.

Disdetta Telecom tramite posta raccomandata

Ed eccoci all’unico sistema rimasto in mano all’utente finale, a meno che voi non siate già in possesso dei dati di accesso all’area my tim. Dovrete prendere un foglio normalissimo, e scrivere come nella seguente immagine

Modulo di disdetta telecom per modifica alle condizioni contrattuali (aumento)

da inviare quindi a Spettabile Telecom Casella postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma) buttando all’aria quasi 6 euro e il tempo di andare in posta. Benvenuti nel 2018.

Disdetta Telecom tramite area clienti registrati

Se siete registrati e riuscite a loggarvi, entrate nel vostro account, andate nell’area “la mia linea” e sulla destra trovete un pulsante, che io non ho più perchè da questo utente ha funzionato, per cessare la vostra linea. Dovrete semplicemente inserire i dati e spuntare l’unica scelta disponibile, ovvero l’aumento di tariffa del primo novembre.

Schermata my tim da dove è possibile cessare la linea

Ti consigliamo …

  • www.sondaprezzi.it, cerca su amazon quello che vuoi e ricevi una email quando l'oggetto cala di prezzo. Facile, nessuno spam, nessuna registrazione.
  • Amazon Prime, il sistema per ottenere spedizioni gratuite su Amazon in 24 ore, assieme a serie tv musica e film.
  • Offerte Amazon, le offerte Amazon di oggi.
  • seed4.me VPN Quello che scarichi agli altri non deve interesare, prova il coupon 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *