velocizzare pc col disco ssd

velocizzare pc col disco ssd : 10 volte più veloce del normale hard disk

Ci sono molti sistemi per velocizzare il computer, più o meno costosi, che offrono risultati diversi su fronti diversi. Intervenire sulle macchine tuttavia può essere molto costoso perchè molto complicato ai più, e, l’intervento del tecnico, è chiaramente, grazie alle sue competenze, costoso. Tuttavia, costi a parte, ci sono casi in cui intervenire è molto complicato oppure non possibile, come nel caso dei computer portatili, i più complicati da aggiornare, perchè “blocchi unici”. Ad esempio, in un computer fisso (più facile da aggiornare), spesso per montare un processore più potente serve una scheda madre nuova, ma cambiando scheda madre occorre cambiare ram, e il nuovo processore avrà bisogno di un nuovo dissipatore … oltretutto per cambiare scheda madre bisogna smontare tutto, e in pratica non vale mai la pena. Però c’è una possibilità più semplice ed estremamente efficacie.

In un certo senso, negli ultimi anni, il componente che non ha mai incrementato in modo significativo le sue prestazioni è il disco fisso, sebbene ci siano stati dei passi in avanti grazie a nuove tecniche di trasmissione dei dati, difficilmente un disco fisso meccanico “tradizionale” può spostare più di 50 MB di dati al secondo.

Per incrementare le prestazioni dei dischi fissi sono stati fatti degli interventi strutturali, come ad esempio quelli di aumentare la velocità di rotazione, ma non si potevano fare miracoli.

 

Fino all’avvento dei dischi allo stato solido.

I dischi allo stato solido sono particolari unità di memoria, pensiamole un pò come delle grosse chiavette usb, che tuttavia permettono velocità di lettura e scrittura mostruosamente elevate rispetto a queste, grazie ad un’elettronica di controllo apposita.

Queste unità, fino ad un paio di anni fa, avevano diversi problemi :

  • costavano moltissimo rispetto ai dischi tradizionali
  • duravano poco, proprio nel senso che “si consumavano”

tuttavia, ora i tempi sono maturi e le cose possono cambiare.

Come dicevo prima, la velocità di trasferimento dati di un disco normale è all’incirca 50 MB al secondo.

Un disco allo stato solido Samsung di ultima generazione arriva a ben 500 MB al secondo, in lettura ed in scrittura. Questo implica caricamenti semi istantanei e nessuna attesa. I vantaggi tuttavia non finiscono qui:

il disco allo stato solido elimina il problema della frammentazione. Ipotizzate la frammentazione del disco come una libreria in disordine : i libri sono i dati, il disordine è la frammentazione. O, ancora peggio, pezzi dello stesso libro in scaffali diversi. Il disco fisso, ruotando, ha una testina, che è un pò come un bibliotecario, che deve andare in cerca dei pezzi di libri necessari.

Samsung ssd 850 pro

Il disco allo stato solido invece non ha di questi problemi, semplicemente perchè non ha alcuna testina da spostare o disco da ruotare : ovunque sia l’informazione cercata, i tempi di accesso saranno sempre gli stessi.

Il disco allo stato solido, poi, non deve necessariamente rispettare forme “classiche” e quindi può venir “spalmato” in qualsiasi buchetto del vostro nuovo sottilissimo notebook.

Grazie alla sua mancanza di elementi rotanti, il disco allo stato solido consuma meno energia, aumentando un pochettino la durata della batteria.

Il disco allo stato solido poi, non emette alcun rumore.

Ok, il disco allo stato solido è una figata, non c’è dubbio. Ma quanto costa?

Beh, i prezzi sono sicuramente molto più alti di un disco tradizionale che, con 40 euro, permette di portare a casa 1000 GB di spazio, ma serve davvero tutto questo spazio?

con circa 130 euro invece è possibile acquistare un disco allo stato solido di ultima generazione Samsung da 250GB, più che sufficienti per software e videogiochi. Chiaramente i film, le foto e la musica se abbondanti possono trovare spazio in un disco tradizionale che non necessita di alte prestazioni.

Il bello è che la sostituzione del disco con un disco allo stato solido è praticamente sempre possibile, al contrario di processore o scheda video.

Io sto tenendo sotto controllo i prezzi del mio store preferito, Amazon, che lo propone al prezzo migliore. Vi lascio il link :).

Dischi Allo Stato Solido ma vi suggerisco il nuovo Samsung SSD 850 PRO , anche se potete trovare ottimi benefici col fratellino minore 840, che costa metà.

Interessante è anche il nuovo arrivato di casa Trascend, a 99 euro in offerta

Transcend Unità SSD 2.5 Pollici, 256 GB, SATA 3, MLC, Nero/Antracite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *