update al 29 07 2015

l’autore di questo ebook ha preso spunto da ma che notizia per scriverlo, e mi ha quindi regalato il libro, che sembra molto interessante! lo trovate qui, insegna effettivamente diverse cose molto utili.

Truffa online : come difendersi

Voglio condividere con voi alcuni suggerimenti per meglio difendersi su internet da potenziali truffe che spesso emergono sopratutto durante la compra-vendita tra privati.

La truffa online

In particolare, in questo caso, l’oggetto in questione era un vestito da cerimonia, che avevo messo in vendita a 500 euro tramite portobello.it e subito.it , due portali di vendita “locali”. L’abito era leggermente rovinato e
andava sistemato, ma vengo immediatamente contattato da due presunti venditori.

Il primo truffatore.

il primo tentativo arriva da Kevi Nobert [email protected] che offre subito 600 euro (Quindi 100 euro in più di quanto da noi richiesto) ed insiste per avere l’abito subito, perchè la figlia si sarebbe sposata a breve.
La cosa non mi convince, e, cercando il suo indirizzo email su internet, lo ritrovo qui http://www.vincenzocicogna.net/2012/08/la-truffa-degli-annunci-nigeriani.html e anche qui http://www.bilzonen.dk/support/register-for-falske-henvendelser/
Non gli rispondo più, e la cosa finisce lì.

Il secondo truffatore.

Il secondo tentativo è simile, ma in questo caso il truffatore commette subito un passo falso : con un utente  Rampollo Eugebarilli <[email protected]> mi offre una cifra, ma subito dopo con un altro utente
Rampollo Eugebarilli <[email protected]> mi offre una cifra più elevata. Decido di stare al gioco in quanto comunque il vestito lo avevo io, dovevo vendere, non comprare, e creo l’account paypal che lui tanto osanna
per sicurezza. Non appena fornisco l’account Paypal, questo risponde d’aver effettuato il trasferimento che, guarda un pò, non appare nei trasferimenti. Nel frattempo invece, mi invia una finta email di paypal
(che google cestina subito rilevando il tentativo di pishing) scritta in un italiano non corretto, con la quale chiede di inviare comunque il vestito perchè il trasferimento di denaro avverrà a breve.

I trasferimenti di denaro tra account paypal sono immediati, qualsiasi ritardo è solo una scusa, un tentativo di farsi inviare l’abito senza averlo mai pagato.

Avviso il tizio che ho capito che si tratta di una truffa e lo esorto a lasciar perdere, ma lui insiste. A questo punto rispondo che avviserò la polizia postale, e lo metto in spam list.

Come cercare di capire se ci stanno truffando

  • La fretta : Nessuno acquista un bene di valore , oltretutto usato, offrendoci immediatamente l’intera cifra senza preoccuparsi di niente
  • La cifra : Nessuno offrirebbe più di quanto l’acquirente richiede. Che senso avrebbe?
  • La destinazione del pacco : un abito in Nigeria … serviva davvero far girare mezzo mondo un vestito usato?
  • Forme di pagamento elettronico : per un mercato locale, vale la pena un pagamento “remoto”?

Come denunciare il fatto

Una breve ricerca su internet mi fa capire che sarà meglio lasciar perdere : converrà piuttosto raccogliere indirizzi email e condividere le esperienze per poterci difendere meglio tutti assieme … d’altronde, assiemeLosappiamo!
truffa online subito.it
Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *