Scarafaggi Cybernetici al posto dei cani da ricerca

Dei ricercatori americani stanno cercando di capire come poter sfruttare delle blatte (leggi, scarafaggioni giganti) adeguatamente equipaggiate per cercare persone disperse sotto le macerie in aiuto ai nostri fidati amici a quattro zampe.

Se i cani hanno un fiuto insuperabile, gli scarafaggioni hanno un altro vantaggio : sono piccoli.

scarafaggio cybernetico

Questi ricercatori hanno equipaggiato delle blatte con tutto l’occorrente per “dirigerli” verso nuove mete, grazie a degli inganni elettrici che gli fanno pensare di trovarsi di fronte ad un ostacolo, obbligandoli a svoltare.

Gli scarafaggi infatti si muovono nel buio anche grazie alla capacità, delle antenne, di “toccare” continuamente dappertutto, capendo quindi cosa hanno attorno. Inviando degli specifici segnali elettrici, l’insetto sarà convinto di trovarsi di fronte ad un ostacolo, e girerà.

Ora, equipaggiando gli scaraggi con altri minuscoli sensori, i ricercatori sperano di poter “rilasciare” questi insettoni nel luogo del disastro lasciandoli andare alla ricerca di superstiti, attirati, magari, dai loro lamenti.

Uno studio interessante, non credete? ah, ovviamente la vignetta non c’entra niente, ma gli scarafaggioni sono brutti e ho preferito una vignetta simpatica 😀

Se questa news vi è piaciuta, seguiteci su facebook! 🙂

Scarafaggi Cybernetici al posto dei cani da ricerca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *