diagnosticare malattie con la pillola google

diagnosticare malattie con la pillola google

Cinquanta anni fa, nel film Viaggio Allucinante, degli scienziati entravano nel corpo di un malato tramite un processo di miniaturizzazione ottenuto dalla collaborazione tra russi ed americani, al fine di guarire un paziente.

Cinquanta anni dopo, questo comincia a diventare realtà, o almeno, la tecnica per raggiungere lo scopo. Nei laboratori di Google si lavora, e si sono già ottenuti dei risultati, ad una pillola che, ingerita, comunica ad un dispositivo ricevente dati medici importanti per diagnosticare precocemente molte malattie.

google pillola cancro

La pillola libera nello stomaco nanoparticelle che viaggiano in diverse direzioni, compreso il flusso sanguigno, ed escono poi, alla fine, tramite le urine e le feci, dall’organismo analizzato.

Secondo Google grazie a questo trattamento estremamente comodo è possibile identificare in anticipo diverse gravissime malattie, e, a regime, potrebbe trattarsi di un sistema molto meno invasivo per il paziente rispetto alle normali analisi e anche , probabilmente, più economico rispetto a molte visite specialistiche che necessitano di introdursi nel corpo del paziente, con sistemi spesso poco piacevoli.

Google con la sua tecnologia all’avanguardia è già precursore di molti dispositivi che aiuteranno la vita quotidiana: già negli ultimi anni grazie agli occhiali Google Glasses dei chirurghi si sono aiutati a centinaia di km di distanza “vedendo” fisicamente quello che stava accadendo con un livello di interazione mai raggiunto prima.

un’ottima notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *