Anteprima Windows 10

Anteprima Windows 10

Ieri è uscita l’anteprima di Windows 10 e ci abbiamo dato subito un’occhiata.

Se vi state chiedendo dov’è finito Windows 9, state ponendovi la domanda giusta, ma la risposta ufficiale sembra non esserci. Esiste una risposta non ufficiale su cui torneremo dopo, ma intanto vediamo che novità ci attendono col nuovo sistema operativo Microsoft nel 2015.

Vantaggi di Windows 7 + Vantaggi di Windows 8.1 = Windows 10

La prima impressione è questa. Microsoft ha coniugato finalmente i vantaggi dei due sistemi operativi lasciandosi alle spalle le scomodità, ottenendo quindi un sistema che sia contemporaneamente facile, bello, veloce, elegante e comodo. Sembra proprio faremo un bel passo in avanti.

Innanzitutto viene reintegrato il tasto start ed eliminata l’interfaccia Metro, che si fondono assieme. Adesso possiamo avere le grandi e comode piastrelle senza i passaggi introdotti da quell’interfaccia “alla tablet” che occupava sempre tutto lo schermo, così fastidiosa in Windows 8.

windows 10 start button
Successivamente, rispetto a Windows 8.1, le app dello store non vanno più “a schermo intero” rendendo di fatto impossibile effettuare qualsiasi altra operazione, ma diventano normali app “in finestre” com’è giusto che sia e come è sempre stato. Questo di conseguenza unisce la comodità delle app dello store alla possibilità di usarle, che prima era davvero troppo limitante. Nella schermata qui sotto vediamo l’app “people” ridimensionabile come qualsiasi altra applicazione.

windows 10 everything in a window

Inoltre, in questa release, Microsoft permette il contatto diretto da parte di chi ha qualcosa da segnalare o da suggerire, tramite l’apposita app “Windows Feedback“.

Viene inoltre introdotto il supporto al multi desktop, presente da moltissimi anni su altri sistemi operativi, che permette, in sostanza, di avere varie copie del desktop permettendo di gestire con maggiore ordine attività di tipo diverso, come se ci fossero diversi monitor attaccati.

windows 10 multidesktop

Per quanto riguarda l’installazione, sembra identica a quella di Windows 8 ed il consumo di risorse sembra basso. Il task manager è potente, semplice e completo, come lo era sempre stato, segno che Microsoft non ha toccato quello che già funzionava, ma ha corretto quello che non funzionava ( non è una cosa così scontata ).

windows 10 task manager

 

 

Windows 10 preview è predisposta per un rilascio massivo di aggiornamenti, un pò come fa Apple con il suo sistema operativo, tramite l’apposito menu.

windows 10 preview upgrade

 

Vediamo che novità verranno introdotte nelle prossime versioni fino al rilascio ufficiale, l’anno prossimo.

In merito al fatto che non si chiami Windows 9 sembra, si dice in internet, dipenda semplicemente dal fatto che molte righe di codice scritte per determinare la presenza di Windows 98 fosse “Se il sistema operativo inizia con 9…” … e per evitare cataclismi si è saltati avanti di una versione.

A questo punto potevano chiamarlo Windows 2015 :).

 

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *